CULTURA

Zac7 - Il giornale del Centro Abruzzo

31740Sulmona

Il Premio Sulmona chiude in bellezza, cerimonia in teatro tra premiati e applausi



Documento senza titolo

Con una inconsueta e suggestiva cerimonia di chiusura nel teatro comunale cittadino si è conclusa, sabato scorso, la 48esima edizione del Premio Sulmona “Gaetano Pallozzi” Rassegna internazionale di arte contemporanea a cui hanno partecipato 159 artisti provenienti da tutto il mondo. Interno verde, di Tina Sgrò (Reggio Calabria) è stata l’opera vincitrice. Ad aprire la cerimonia il presidente dell’associazione “Il Quadrivio” che organizza il Premio e non è mancato Vittorio Sgarbi critico d’arte e presidente della giuria. I vincitori della sezione di giornalismo sono stati premiati all'inizio della cerimonia: il direttore del “Corriere della Sera” Luciano Fontana, la conduttrice di TG2 Post Manuela Moreno e il vice direttore di Askanews. Sono stati conferiti il Premio Internazionale Speciale per il Settecentenario dantesco al Prof. János Kelemen dell’Università di Budapest alla presenza della Direttrice dell’Accademia d’Ungheria Komlóssy Gyöngyi, il Premio Nazionale per la Cultura allo scrittore Remo Rapino e di Critica d'Arte “Philippe Daverio” al Prof. Francesco Moschini dell’Accademia di San Luca in Roma. . "I centocinquantanove artisti che hanno partecipato al Premio Sulmona sono da considerare tutti vincitori - ha affermato Raffaele Giannantonio - perché partecipare al Premio Sulmona vuol dire vincerlo, infatti gli artisti partecipanti sono consapevoli di far parte di una grande tradizione e soprattutto di una tradizione che ha grande futuro".
A seguire il conferimento dei premi della Rassegna Internazionale d'Arte Contemporanea, vinta dall’opera Interno verde (2020) di Tina Sgrò (Reggio Calabria); secondo premio a Shut up (2014) di Alba Gonzales (Roma) e terzo a Mosca, la casa rossa (2021) di Massimo Boffa (Milano). Le prime tre opere classificate saranno donate dagli autori (gratificati da un premio in denaro) alla Pinacoteca Comunale.Sono stati assegnati Premi per “Artista plastico” a Yoshin Ogata (Giappone), “Artista senior” a Umberto Malvestuto (Sulmona), “Artista straniero” a Evita Andujar (Spagna), “Artista giovane” a Emidio Mastrangioli (Sulmona), “Artista del territorio” a Pierpaolo Mancinelli (L’Aquila). Tra i vari riconoscimenti, Menzioni Speciali d’Onore sono state ricevute da Ennio Calabria, Giancarlo Ciccozzi, Monticelli & Pagone, Pino Procopio e Mauro Tersigni. Un particolare omaggio è stato tributato all’artista Rinaldo D’Orazio, vincitore nel 1964 del 1° Premio Sulmona delle Arti. Contributi musicali  curati dal soprano Chiara Tarquini accompagnata al pianoforte da Sabrina Cardone.
La cerimonia è stata condotta dalla giornalista Chiara Buccini.
(Foto di Salvatore Mancini)


postato il 19/10/2021 alle ore 0:15

Share
Ci sono 2733 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo