CULTURA

Zac7 - Il giornale del Centro Abruzzo

30141Popoli

Teatro, arte e incontri: al via a Popoli il festival diretto da Claudio Di Scanno



Documento senza titolo

Ha preso il via venerdì scorso e si dipanerà fino al 30 dicembre la terza edizione di “Ur-Fest, il teatro della città” al teatro comunale di Popoli. A dirigere il Festival il regista del Drammateatro Claudio Di Scanno il quale fin dalla prima edizione ha tracciato una rotta precisa e di chiara proposta multidisciplinare. C’è ovviamente il teatro ma non solo, perché nel programma trovano collocazione anche le altre arti di scena, dalla danza alla musica alla performance d’arte ma anche presentazione di libri, incontri di cultura della scena, seminari di formazione. Il programma di Ottobre proseguirà poi con spettacoli ed incontri incentrati sull’anniversario di fondazione del Drammateatro. Il 22 Ottobre alle 21.00, con replica il 23 Ottobre alle 18.00, la Compagnia popolese presenterà lo spettacolo Moby Dick/il Soffio della sposa, tratto da Herman Melville e Alessandro Baricco, per la drammaturgia e la regia di Claudio Di Scanno con l’efficace quanto potente interpretazione di Susanna Costaglione , le musiche in scena di Marco Di Blasio e le musiche originali di Pierfrancesco Speziale. Il 29 Ottobre doppio appuntamento: alle 17,30 con l’incontro pubblico Narrare il futuro (sui 35 anni del Drammateatro) al quale sono stati invitati la giornalista RAI Silvana Ferrante; il docente di storia del teatro e dello spettacolo Marcello Gallucci; il regista e attore, fondatore del Teatro Nucleo, Horacio Czertok; il Sindaco di Popoli Concezio Galli; l’ex Sindaco di Popoli Angelo Cafarelli che 25 anni fa fu artefice del ritorno a Popoli del Drammateatro con il progetto Popoli dei Teatri. Con loro, l’attrice Susanna Costaglione e il regista Claudio Di Scanno. Sempre il 29 Ottobre, a seguire, alle 21.00, sarà la volta dello spettacolo del Drammateatro Rapsodia ‘900 ispirato al romanzo di Dacia Maraini Il treno dell’ultima notte con la brillante interpretazione della giovanissima Beatrice Giovani per la drammaturgia e la regia di Claudio Di Scanno. E proprio per la sua interpretazione di Rapsodia ‘900 a Beatrice Giovani è stato conferito il Premio Nazionale Franco Enriquez nella sezione Attori emergenti. Il 30 Ottobre alle 17.00, sempre nel Teatro comunale, Open Day di informazione ed iscrizioni al Laboratorio teatrale per bambini e ragazzi che sarà curato da Beatrice Giovani e Rebecca Di Renzo, con la supervisione di Claudio Di Scanno, e che il Festival propone come occasione di esperienza creativa e socio-culturale, e che avrà un esito performativo nel prossimo mese di Maggio. Il Festival proseguirà nei mesi di Novembre e Dicembre con programmi mensili che verranno diffusi tempestivamente.

postato il 19/10/2020 alle ore 0:55

Share
Ci sono 2656 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo