CRONACA

Zac7 - Il giornale del Centro Abruzzo

18387Sulmona

Chiedevano soldi a Pezzopane e Chiodi: quattro nei guai, uno è di Pratola

I quattro avrebbero tampinato Chiodi sostenendo di avere a disposizione materiale fotografico con cui realizzare un film hard

Documento senza titolo

Avevano architettato un sistema con l’obiettivo di estorcere denaro a Stefania Pezzopane e all’ex governatore della Regione Gianni Chiodi.
Sono quattro le persone indagate dalla Digos dell’Aquila, in concorso, con l’ipotesi di reato di estorsione. A finire sotto indagine, come riporta stamane Il Messaggero, quattro persone, Gianfranco Marrocchi, 60 anni di Pescara, Giovanni Volpe 59 anni di Battipaglia, Marco Marinucci 29enne di Fermo e Raimondo Onesta 40 anni residente a Pratola Peligna.
I quattro avrebbero tampinato Chiodi sostenendo di avere a disposizione materiale fotografico con cui realizzare un film hard sulla vicenda che coinvolse l’ex governatore con la consigliere regionale di Parità, Letizia Marinelli e per questo motivo venivano chieste a Chiodi somme di denaro per ottenere silenzio sulla vicenda.
Secondo gli inquirenti Onesta avrebbe sollecitato Chiodi a prendere contatti con Marrocchi e Volpe che nel frattempo pubblicizzavano l’idea di realizzare il film che sarebbe dovuto uscire nel 2014, alla vigilia del voto regionale in cui Chiodi era candidato Presidente.
La cifra che Chiodi avrebbe dovuto sborsare era di circa 35mila euro, pari alla realizzazione del film hard, ma l’ex presidente è andato alla Digos.
Nel caso di Stefania Pezzopane, invece, Marinucci e Marrochhi, avrebbero fatto pubblicare su un giornale nazionale una foto della senatrice del Pd insieme al suo compagno, Simone Coccia, in una vasca idromassaggio, insieme ad un altro uomo, un ex pregiudicato.
Marrocchi avrebbe dunque chiesto alla Pezzopane somme di denaro in cambio del silenzio e la pubblicazione di altre foto “compromettenti” per la sua immagine mentre nel frattempo annunciava con post su facebook falsi particolari piccanti.
La Pezzopane, così come Chiodi, non ha perso tempo recandosi in Polizia dove ha denunciato il tentativo di estorsione.
Redazione


postato il 2/7/2015 alle ore 10:38

Share
Ci sono 10548 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo