CULTURA

17097Sulmona

L’incoronazione di Ovidio



SULMONA. Parte il conto alla rovescia alla volta di “Ovidio 2017” l’evento dedicato alla celebrazione del bimillenario dalla morte del grande poeta latino (Tomi 17 d.c.). Tema centrale della tavola rotonda dello scorso 6 dicembre, all’interno di“Ars Eros e Cibus”, coordinato da Anna Berghella di Fabbricacultura e Fabio Spinosa Pingue che hanno espresso l’esigenza di fondare un comitato per reperire fondi e idee utili e partire con la macchina organizzativa. Il progetto si pone come una manifestazione regina che conferisca il giusto lustro al poeta e alla città e abbia un respiro europeo. A tal proposito il consigliere regionale Andrea Gerosolimo si fa promotore di una legge regionale per dare alla cerimonia ovidiana il contributo che merita. Il Comune è pronto nei prossimi consigli a sottolineare l’importanza di una massiccia collaborazione per la realizzazione di un evento unico. Ma nei giorni scorsi mentre la città assisteva con una inedita gioia alle “giornate dell’amore”, in piazza XX Settembre spuntava sulla testa del nostro Ovidio un’insolita corona di aglio rosso, sicuramente un prodotto autoctono di eccellenza ma anche nota stonata per i molti che lo hanno trovato di dubbio gusto: un’offesa alla grandezza del personaggio. Forse un tentativo di commistione culturale o forse un azzardo, parafrasando Ovidio ai tempi dell’esilio da cui non fece più ritorno, “carmen et error” una poesia e un errore.
di anna spinosa


postato il 13/12/2014

Share
Commenti
Non sei autenticato. Se vuoi fare un commento devi fare il Login



 

Ci sono 2754 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo 856 letture



La lista completa degli articoli di ZAC7 in edicola