CRONACA

33105Sulmona

Capitale della cultura fuori Sulmona dentro Pescina

Esclusa la città di Ovidio, giù il sipario sul sogno cittadino, il sindaco e il comitato: “Amarezza ma abbiamo agito al meglio”

Documento senza titolo


Agrigento, Aosta, Assisi, Asti, Bagnoregio, Monte Sant'Angelo, Orvieto, Pescina, Roccasecca e Spoleto: la Giuria per la selezione della "Capitale italiana della cultura" 2025 ha individuato i 10 progetti finalisti, presentati da queste città. Sulmona resta fuori ma resta Pescina, una notizia che ha ha sollevato stupore e polemiche ma forse l’esclusione era quasi annunciata. Pescina passa la selezione e si avvia nei prossimi 20 e 21 marzo a giocarsi la partita nelle audizioni previste dalla procedura per lo sprint finale che si dovrà concludere entro il 5 aprile. “Apprendiamo, non senza amarezza, che la candidatura di Sulmona non è stata ammessa tra le dieci finaliste del bando “Capitale Italiana della Cultura 2025” si legge in una nota congiunta del sindaco Gianfranco Di Piero e del Comitato tecnico scientifico “Nella certezza di avere operato al meglio e nella piena convinzione delle legittime prerogative della nostra Città, attediamo di conoscere, per le opportune e conseguenti valutazioni, le motivazioni che hanno indotto la giuria ad escludere il dossier presentato da Sulmona. Con l’occasione, formuliamo i migliori auguri alle città selezionate, con particolare riferimento a Pescina”.

postato il 25/1/2023 alle ore 17:39

Share
Commenti
Non sei autenticato. Se vuoi fare un commento devi fare il Login



 

Ci sono 19551 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo 401 letture