POLITICA

Zac7 - Il giornale del Centro Abruzzo

32813Sulmona

Scintille tra M5S e Fratelli d’Italia

Accuse reciproche tra i due partiti dopo la vittoria politica del partito Giorgia Meloni. “Un anno di amministrazione inconcludente”

Documento senza titolo

Botta e risposta tra Fratelli d’Italia e il M5S. Tutto è scaturito dalla richiesta di incontro, all’indomani della vittoria elettorale, di Fratelli d’Italia agli assessori comunali di Sulmona per avviare una collaborazione. Il M5S ha accusato FdI di “latitanza politica o se si preferisce l’assordante silenzio di FDI sui problemi della nostra città è il frutto di una serie di problemi che avrebbero visto la soluzione solo se loro avessero avuto questo “senso di responsabilità” da almeno tre anni a questa parte, semplicemente confrontandosi con i loro rappresentanti al governo regionale. La nostra città attende da anni diverse soluzioni di competenza di Regione Abruzzo riguardo la sede del Centro Servizi Culturali (palazzo portoghesi), riordino della rete ospedaliera, trasporto pubblico su gomma da e per Roma e potremmo continuare con una lunga lista”. Il M5S presenta il conto a FdI sull’esclusione di Sulmona dai campionati di pattinaggio, sulla battaglia contro la Snam. “Suggeriamo ai colleghi di Fratelli D’Italia” conclude il M5S “di non confondere le elezioni politiche con le elezioni amministrative perché se così fosse, se è vero che loro sono risultati il primo partito in città, è vero anche che il Movimento Cinque Stelle è risultato il secondo. Entrambi però sappiamo che non è così e che si tratta di due momenti elettorali diversi tra loro”.
Per tutta risposta Fratelli d’Italia definisce la posizione del M5S “politicamente sgarbata”. “Comprendiamo il nervosismo del Movimento” affermano Mauro Tirabassi Commissario cittadino FdI, Vittorio Masci Capogruppo FdI Consiglio Comunale Sulmona e Salvatore Zavarella Consigliere Comunale Sulmona “che si precipita a chiarire nel suo comunicato, di essere il secondo partito in città, senza però ricordare che, nonostante avesse propri rappresentanti cittadini quali candidati all’uninominale alla Camera e capolista al proporzionale al Senato, di cui uno senatore uscente, ha visto crollare il proprio consenso dai circa 5.000 voti del 2018 a circa 2.000, più che dimezzando il suo consenso, a dispetto di Fratelli d’Italia che dai circa 500 voti del 2018 ha raggiunto gli oltre 3.000, sestuplicandolo. Falsamente afferma il Movimento che nell’amministrazione cittadina Fratelli d’Italia non ha mai manifestato interesse per la città, dimenticando che, allorquando chiamata a dare il suo contributo nelle rare riunione delle commissioni consiliari convocate dai presidenti, tutti della maggioranza, ha sempre dato le proprie indicazioni, proposte e suggerimenti, e ha dovuto in qualche occasione anche garantire il numero legale non assicurato dalla maggioranza per proprie spaccature interne. Se il Movimento gradisce una opposizione barricadiera ne prenderemo atto”. FdI definisce l’attuale amministrazione comunale priva di concreti risultati amministrativi, “non continueremo” riprendono “a giustificare ulteriormente la inerzia con la inesperienza di chi amministra; ma saremo lo stesso pronti a dialogare con altre componenti della maggioranza che siano pronte a cogliere proposte ed a confrontarsi, sempre nel supremo interesse di Sulmona. Il secondo intervento, casualmente coincidente, è venuto dal Sindaco di Prezza Marianna Scoccia, che, forse piccato dal risultato del suo comune, dove Fratelli d’Italia è risultato di gran lunga il primo partito con una percentuale di oltre il 47% dei voti, si è messo a polemizzare sull’operato di un gruppo consiliare di Sulmona, dimenticando che lei nulla ha a che vedere con l’amministrazione cittadina. Una goffa invasione di campo, fatta da chi, facendosi eleggere nella coalizione di centrodestra in Regione, l’ha dopo poco abbandonata per svolgere un ruolo di opposizione sterile ed appiattita sulle posizioni del centrosinistra, quando rimanendo al suo posto avrebbe potuto dall’interno della maggioranza operare per conseguire risultati per la nostra città”.


postato il 29/9/2022 alle ore 13:51

Share
Ci sono 3001 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo