CULTURA

Zac7 - Il giornale del Centro Abruzzo

17820Corfinio

"Natura e contra natura. Piante e animali" di Anne-Charlotte Jouve

Terzo appuntamento con "Esposizioni d'Arte" al Museo di Corfinio con l'illustratrice parigina

Documento senza titolo

Sarà inaugurata domenica 29 marzo, alle 17.30 presso il Museo Civico Archeologico "Antonio De Nino" di Corfinio il terzo appuntamento con "Esposizioni d'Arte" al Museo. Protagonista, questa volta, sarà Anne-Charlotte Jouve con "Natura e contra natura. Piante e animali".

Jouve nasce a Parigi l’8 gennaio 1980. Sin da bambina frequenta con assiduità la casa materna sita a Montlevic nella regione del Berry. In questi luoghi di aperta campagna e passaggi architettonici medioevali sviluppa l’ammirazione per torri, campanili e chiese immersi nell’habitat naturale. Scoperta la passione per il disegno in genere, comprende la necessità di un approfondimento tecnico affidato allo studio.
Si laurea alla scuola nazionale superiore di arti decorative di Parigi e affina la tecnica delle incisioni presso l’accademia di belle arti di Roma. Le sue opere vengono esposte presso numerosi centri culturali parigini Anne Charlotte Jouve ama confrontarsi con i diversi stili dell’arte visiva ma le illustrazioni sembrano rappresentare al meglio la sua luce artistica e umana.
In effetti le illustrazioni sembrano coglierla in un momento preciso tra il sogno e la realtà naturale del mondo rurale che Anne Charlotte conosce nel dettaglio. La sua opera è natura, ma allo stesso tempo sfida regole definite del mondo reale.

Improbabili ballerini danzano all’ombra di foreste spoglie e specie animali che non immagineremo vicine trovano il tempo per una gioia da cogliere velocemente perché pronta a svanire. Sullo sfondo e sopra le figure delle sue illustrazioni sembra incombere l’ombra del pericolo, il pericolo che tutto torni nitido e che il sogno finisca. Tuttavia la vita dei protagonisti impressa nelle sue opere non è sempre un azzardo. Così tutto torna nell’ordine naturale delle cose quando una famiglia di orsi si lancia scivolare sulla neve di un paesaggio conosciuto e se la volpe, piombata furtivamente nella dispensa, si lascia tentare da invitanti salumi, siamo certi che ciascuno fa la sua parte. “Natura e conto nature”: la coscienza o la ricchezza delle contraddizioni, il pericolo che ci riguarda e la possibilità di un equilibrio che sembra dietro l’angolo.

Redazione


postato il 25/3/2015 alle ore 15:26

Share
Ci sono 2256 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo