CRONACA

Zac7 - Il giornale del Centro Abruzzo

30142Sulmona

Successo per la cena ecumenica, nuovi accademici e un impegno concreto per Isal



Documento senza titolo

Con il tema “Fritti, frittate e frittelle nella cucina della tradizione regionale” tema dell’anno 2020 individuato dal Centro Studi "Franco Marenghi” e approvato dal Consiglio di Presidenza, si è svolta lo scorso 15 ottobre nel locale “Spazio Pingue” di Sulmona la Conviviale Ecumenica della Delegazione di Sulmona dell’Accademia Italiana della Cucina, guidata dal Delegato Gianni D’Amario. Un serata dedicata alla buona cucina, alla convivialita’ e della tradizione il tutto nel rigoroso rispetto delle misure anti contagio da Covid-19. Durante la serata si è svolta la cerimonia di ingresso di tre nuovi accademici Antonio Aliprandi, Antonio Pacella e Antonio Santilli. Inoltre è stato consegnato un riconoscimento all’accademica Paola Pelino per i suoi 25 anni all’interno della Delegazione di Sulmona. Durante la conviviale è intervenuto anche Gianvincenzo D’Andrea, presidente dell’Associazione Amici di Isal, che ha presentato le molteplici attività finalizzate a sostenere i malati di dolore cronico. Una “malattia” che in Italia colpisce milioni di persone e che spesso sconvolge la quotidianità, tra le forme di dolore cronico più frequenti la fibromialgia di cui soffrono molte donne, i risultati della ricerca, per sconfiggere tale malattia sono molto incoraggianti. Il delegato D’Amario ha annunciato l’organizzazione di iniziative finalizzate a raccogliere fondi a sostegno di Isal. PER VOTARE IL PROGETTO ISAL CLICCA QUI

postato il 19/10/2020 alle ore 1:18

Share
Ci sono 16086 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo