CRONACA

Zac7 - Il giornale del Centro Abruzzo

29985Pacentro

È di Ermoli Crugnale il miglior olio del 2019, la premiazione a Pacentro



Documento senza titolo

È Ermoli Crugnale, di Pettorano sul Gizio,  uno dei fedelissimi del concorso, il vincitore dell’edizione 2020 di Frantolio aperto agli olii prodotti e moliti nel 2019. Crugnale ha molito nel frantoio Della Valle di Prezza. A seguire Mario Capaldo, di Pacentro (frantoio Albanuova di Vittorito); Antonio Di Pietro, di Sulmona (frantoio Ansape Terrantica di Raiano); Simona De Santis, di Introdacqua (frantioio Ansape/Terrantica) e Giandomenico Baldini, di Raiano (Frantoio Albanuova di Vittorito) L’evento si è svolto con qualche mese di ritardo a causa dei problemi creati dall’emergenza Covid 19, e con tutti gli accorgimenti previsti dalle ordinanze e dai protocolli previsti dalla Regione e dal Governo, si è tenuta Venerdì 11 Settembre, a Pacentro. L’evento ha avuto due momenti significativi, che si sono svolti nel Convento dei Frati Minori Osservanti. Giovedì il dottor Lorenzo Palazzoli, medico, ricercatore e sommelier dell’olio ha tenuto un mini corso rivolto alla conoscenza ed all’assaggio dell’olio extravergine di oliva. Venerdì 11 Settembre, invece, si è tenuto il convegno che ha preceduto la premiazione del Buon Olio Peligno dell’annata 2019. Dopo il saluto del sindaco di Pacentro Guido Angelillli, della senatrice Gabriella Di Girolamo e della dirigente dell’Istituto Scolastico Agrario Serpieri, Cristina Di Sabatino sono seguite le introduzioni dell’assessore comunale Sara Santini e del presidente dell’Associazione Rustica e Gentile, Franco Volpe.  Di grande interesse l’ intervento dell’agronomo e capo del panel  di esperti assaggiatori della Regione Abruzzo Marino Giorgetti sulle tecniche di trasformazione dell’olio; della professoressa Fausta Pezzi anche lei del Serpieri sui cambiamenti climatici e di due alunni diplomati sul tema della filiera corta della valorizzazione dell’olio extra vergine di oliva. Alla dirigente Di Sabatino, gli organizzatori hanno consegnato un attestato “per l’impegno profuso alla valorizzazione della filiera corta produttiva dell’olio extravergine di oliva prodotto dall’azienda agraria della scuola”. A conclusione, sempre curata da Marino Giorgetti,  la cerimonia di premiazione dei 5 produttori e frantoiani vincitori. L’edizione 2021 del concorso, con l’auspicio degli organizzatori che le condizioni siano diverse da quest’anno si terrà come di consuetudine a marzo 2021 ad Introdacqua.

postato il 13/9/2020 alle ore 10:48

Share
Ci sono 15929 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo