CRONACA

Zac7 - Il giornale del Centro Abruzzo

28148Sulmona

Il medico Sulmonese Di Mascio premiato a Berlino, è ricercatore a Philadelphia con il prof Berghella



Documento senza titolo

Il medico sulmonese Daniele Di Mascio è il miglior ricercatore nell’area della Medicina Materno-Fetale. Il prestigioso riconoscimento è arrivato nel corso del XXIX Congresso Mondiale dell’ISUOG (International Society of Ultrasound in Obstetrics and Gynecology) tenutosi a Berlino dal 12 al 16 ottobre 2019. Di Mascio è in servizio presso il policlinico Umberto I di Roma e attualmente è research fellow presso il dipartimento di medicina materno fetale dell’università Thomas Jefferson di Philadelphia, diretta dal Professor Vincenzo Berghella. Il prof Berghella è un’altra eccellenza del territorio in quanto figlio dello storico primario di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Popoli e fratello dell’avvocato Anna Berghella. Lo studio premiato a Berlino ha coinvolto 20 centri in Europa ed è stato pensato insieme al dottor Danilo Buca, dirigente medico della Clinica Universitaria Ostetrico-Ginecologica di Chieti, diretta dal Professor Marco Liberati. Lo studio è stato ideato e supervisionato dal Professor Francesco D’Antonio di Chieti, esperto mondiale di Medicina Materno Fetale.
Un’altra curiosità: il dottor Di Mascio è il nipote dell’ultimo ufficiale della Brigata Maiella Gilberto Malvestuto e, negli anni passati, ha più volte accompagnato il nonno agli incontri dedicati alla Resistenza con gli studenti liceali.


postato il 18/10/2019 alle ore 14:23

Share
Ci sono 14434 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo