CRONACA

Zac7 - Il giornale del Centro Abruzzo

31722Sulmona

Occupazione, cultura e tribunale: Letta in città annuncia una nuova fase della politica

“La pandemia ci ha cambiato, ne usciremo uniti”. E racconta le sue vacanze a Campo di Giove e le passeggiate a Sulmona. “Voglio tornare con Gianfranco sindaco e lavorare insieme”

Documento senza titolo

Arriva in una città a lui conosciuta il segretario nazionale del Pd Enrico Letta. Di Sulmona conosce il centro storico, le tradizioni, i monumenti e la storia. “Con la mia famiglia” spiega Letta “trascorriamo spesso le vacanze a Campo di Giove e vengo spesso a Sulmona”. Oggi in città, in un palazzo Sardi preso d’assalto dove gli organizzatori hanno, non a caso, predisposto un maxi schermo per la diretta nel cortile, è il primo intervento in Abruzzo da segretario nazionale del Partito Democratico.
“Con il ballottaggio si ricomincia da zero” spiega “Abbiamo vinto a Sulmona al primo turno come in altre zone d’Italia, perché la nostra coalizione racconta la storia di una politica che concepisce il partito come partito collettivo La vera forza siamo noi tutti insieme, per uscire dalla pandemia bisogna tenersi per mano anche tra generazioni diverse, creare una nuova ricchezza per dare risposte e futuro ai giovani”. È stato il ritorno ai partiti e alla politica il fulcro dell’incontro di oggi pomeriggio. A ribadirlo il segretario provinciale del Pd Francesco Piacente e il segretario regionale Michele Fina. “È cambiato il vento, anche in Abruzzo” ha sottolineato Fina “ il drammatico collasso pandemico ha cambiato tante cose anche in ognuno di noi” ha ribadito sottolineando la lealtà, a Sulmona, della coalizione di centro destra. E poi il segretario cittadino del circolo e la presidente, Franco Casciani e Teresa Nannarone, hanno ricordato il loro lavoro alla guida del partito che ora è il primo in città. Tra gli applausi è poi intervenuto il candidato sindaco Gianfranco Di Piero che ha sottolineato i problemi da risolvere dall’occupazione al rilancio, dal tribunale ai trasporti.
“La candidatura di Gianfranco è la candidatura per il futuro di Sulmona” ha ripreso il segretario nazionale del Pd Letta “La buona politica deve tornare perché l’alternativa è l’assenza della politica. Questa campagna elettorale, per me, è stata la più bella di sempre perché abbiamo ripreso il rapporto tra la gente e messo in campo il metodo giusto. Tra le punte di diamante del PNRR c’è l’aver previsto un miliardo di euro per il rilancio dei piccoli borghi, perché l’Italia è un Paese straordinario con sfumature e bellezza diverse in ogni angolo del ed è questa la sua forza Sulmona è unica, come gli altri centri del circondario . Troppp volte lo abbiamo dato per scontato. Voglio tornare sotto la statua di Ovidio” ha concluso “con Gianfranco che mi accoglie con la fascia tricolore e poi lavorare subito insieme per fare Sulmon e l’Abruzzo più grande”.


postato il 13/10/2021 alle ore 20:20

Share
Ci sono 17477 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo