di Chiara Buccini

Zac7 - Il giornale del Centro Abruzzo

29112

Editoriale

TUTTO SUPERFLUO, TRANNE LA VITA

In ebraico la pesach (Pasqua) significa "passare oltre", "tralasciare" , quest’anno sarà senz’altro una Pasqua atipica senza riti, senza abbracci e riunioni in famiglia. Ma non per questo sarà una Pasqua senza significato. Anzi. In questi giorni di lockdown e lontananza dobbiamo guardarci dentro per capire davvero cosa è importante per noi e, soprattutto, come saremo diversi nel futuro che ci aspetta. La pandemia, nella sua gravità, ci sta insegnando tanto come da secoli insegnano le tragedie collettive. Ci sta insegnando a conoscere meglio i nostri vicini di casa, ci sta insegnando a riscoprire i valori veri della vita, ci sta insegnando che è inutile attaccarsi alle cose terrene e futili quando poi può arrivare un microscopico virus che rimette tutto in discussione. L’augurio di Zac, in questo momento di emergenza è che insieme si possa cominciare a “passare oltre” con l’impegno di tutti.
Perché poi a vincere è sempre la vita: così imprevedibile, affascinante e misteriosa. La vita che ci insegna a trovare la luce anche nei momenti più bui, la vita che ci insegna che, in fondo, non ci servono più le cose materiali è superflue, i sentimenti falsi.
Perché è l’essenza stessa della vita che bisogna riscoprire, con l’auspicio di ritrovarci davvero persone migliori. Perché tutto è superfluo, tranne la vita.
Buona Pasqua di Resurrezione


postato il 10/4/2020 alle ore 19:14

Share
Commenti
Non sei autenticato. Se vuoi fare un commento devi fare il Login



 

Ci sono 61 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo 260 letture