di Chiara Buccini

Zac7 - Il giornale del Centro Abruzzo

22705

Editoriale

In questi giorni torridi di estate ha particolarmente colpito la protesta degli agricoltori che, esasperati dalle incursioni della fauna selvatica, hanno messo in atto varie forme di protesta tra cui l'occupazione della sede del parco regionale Sirente Velino. Ha colpito perché le istituzioni, Regione in testa, annunciano periodicamente iniziative, anche economiche, tese a valorizzare e incentivare l'agricoltura ma poi gli indennizzi alle aziende agricole, che hanno avuto il raccolto distrutto dai cinghiali, sono fermi dal 2010. Una delle tante incoerenze dell'Italia. Un Paese dove si spendono soldi pubblici per costruire case che poi non vengono assegnate per cavilli burocratici, dove si inneggia alla tutela dell'ambiente e poi, ogni anno, i piromani entrano in azione indisturbati nello stupore generale. Da decenni vulcanologi e addetti ai lavori lanciano l' allarme sulla catastrofe che deriverebbe in caso di eruzione del Vesuvio. Perché se è vero come è vero che esiste una criticità nell'espansione urbana delle località ai piedi del vulcano, è anche vero che, prima della natura, è arrivata la follia dell'uomo a mettere fuoco al Vesuvio, nei giorni scorsi interessato dai roghi. Si sa l'Italia è il Paese delle contraddizioni. Si preferisce creare i presupposti per aiutare le popolazioni in difficoltà invece di intervenire alla base del problema. Per eliminare l'assistenzialismo e si rendere io le popolazioni libere. Sandro Pertini, politico, giornalista, partigiano e indimenticato presidente della Repubblica, in uno dei suoi tanti scritti ci consegna un importante insegnamento. Che tutti dovremmo ricordare per poi rifletterci e capire tante situazioni. "Gli uomini, per essere liberi, è necessario prima di tutto che siano liberati dall’incubo del bisogno".

postato il 13/7/2017 alle ore 22:55

Share
Commenti
Non sei autenticato. Se vuoi fare un commento devi fare il Login



 

Ci sono 61 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo 423 letture