di Chiara Buccini

Zac7 - Il giornale del Centro Abruzzo

21580

Editoriale

Nell’epoca degli annunci, della politica fatta soltanto di apparenza e dell’economia che resta al palo, l’inaugurazione, quasi in contemporanea, di due strutture importanti, sul territorio peligno, rappresenta già un segnale positivo da non sottovalutare. A Pratola Peligna, dopo anni di battaglie e promesse, è finalmente aperto e operativo il Centro per l’autismo, una struttura all’avanguardia in cui troveranno assistenza 20 persone, di cui 10 in formula residenziale, affette da autismo. Un disturbo che spesso rischia di lasciare nell’isolamento non soltanto chi ne soffre, ma anche le famiglie. A Raiano, invece, sarà festa per l’inaugurazione del nuovo edificio scolastico. Uno scatto d’orgoglio per un paese, caratterizzato, come quasi tutte le piccole località d’Italia, da poche nascite e un progressivo spopolamento. Il giornalista e scrittore Romano Battaglia, in uno dei suoi tanti scritti avverte “Conta i fiori del tuo giardino, mai le foglie che cadono”, un insegnamento a cercare sempre l’aspetto positivo delle situazioni, il momento costruttivo di un determinato periodo. E così, nonostante avversità e segnali non sempre buoni, a noi piace sottolineare ciò che rappresenta la rinascita e la ripresa. Per questo ci uniamo in un ideale taglio del nastro per il rilancio del territorio, partendo dalle piccole cose, partendo da ciò che conta veramente. Ovvero il sostegno a chi da solo non ce la fa, come sarà nella struttura di Pratola Peligna, e la speranza verso i giovani e il futuro nella nuova scuola di Raiano. Ripartiamo così, valutando la quotidianità con una nuova chiave di lettura che include anche l’altro, il noi, il diverso da noi, chi non è stato fortunato come noi. Perché soltanto attraverso confronto, la comprensione e la conoscenza è possibile crescere.

postato il 24/2/2017 alle ore 12:34

Share
Commenti
Non sei autenticato. Se vuoi fare un commento devi fare il Login



 

Ci sono 61 articoli in questa categoria. Leggi gli altri prossimo 870 letture